Analisi: La Top 5 dei lavori più ricercati in Francia nel 2015

Il tema dell’occupazione in Francia, ancora in crisi in questo momento, è spesso oggetto di numerose interpretazioni, che annunciano miglioramenti o peggioramenti a seconda della scelta delle statistiche.

Un approccio diverso di questo argomento consiste nell’analisi dei mestieri più ricercati nel mercato del lavoro per l’anno in corso. Le statistiche di Pole Emploi ci hanno permesso di visualizzare questo dato, escludendo i lavori stagionali, fattore spesso ingannevole.

Solidamente in testa alla classifica troviamo i settori della pulizia e dei servizi alla persona, in sintonia con il recente sviluppo del franchising in questo settore molto redditizio.

Al secondo posto troviamo la ristorazione, per le figure di aiuto-cuoco, apprendista e figure polivalenti di cucina e servizio; il dato pare logico trattandosi del Paese più visitato al Mondo, e tenendo conto della tradizione culinaria francese.

Il terzo posto della Top5 è costituito dagli operatori socio-sanitari, altra figura professionale estremamente richiesta in relazione con l’invecchiamento progressivo della popolazione.

In seguito, l’ingegneria informatica si presenta ancora una volta come il settore altamente qualificato più richiesto, con l’assunzione di figure capo-progetto e specialisti R&D.

Infine, la Top 5 è completata dai commerciali, figura professionale “classica” che rimane d’attualità malgrado la crisi.

TP5

Dal punto di vista di un italiano in Francia, i primi due settori della classifica sono ugualmente i più semplici da integrare, anche con una conoscenza della lingua praticamente nulla.

Per quanto riguarda la figura di operatore socio-sanitario, il diploma italiano è riconosciuto in Francia, tramite la convalida da parte della ARS (Agence Régionale de Santé), per la quale occorre fare domanda.

L’ingegneria informatica resta un settore abbordabile per i laureati italiani, in quanto richiede una conoscenza del francese meno importante di altri settori, soprattutto se il candidato dispone di un buon inglese.

Infine, il settore commerciale, tradizionalmente basato sulla relazione interpersonale, è invece molto difficile da integrare per un candidato straniero, in quanto il mestiere richiede una conoscenza bilingue del francese.

(fonte dati: Pôle Emploi)