Cultura francese: “La cité de la peur”

La cité de la peur (lett. “La città della paura”) è un film comico del 1994 diventato un cult del cinema francese. La sceneggiatura è stata scritta dal trio comico Les Nuls (lett. “Gli scemi”): composto da Alain Chabat, Dominique Farrugia e Chantal Lauby, che costituiscono i tre attori principali.

La trama parla di Odile Deray (Chantal Lauby), la responsabile del marketing di un lungometraggio di basso livello, che mette in scena un serial killer comunista che uccide le sue vittime utilizzando una falce e un martello. Il film è un flop ed è abbandonato dalle produzioni e dalla critica, fino al momento in cui il proiezionista del cinema in cui il film è proiettato viene assassinato secondo lo stesso modus operandi del killer della sceneggiatura. Odile allora decide di sfruttare il tragico accaduto per fare pubblicità al suo film, presentandolo a Cannes insieme all’attore protagonista Simon Jérémy (Dominique Farrugia), scortato per l’occasione dalla guardia del corpo Serge Karamazov (Alain Chabat). Infatti, il serial killer comunista sembra essere determinato a uccidere ancora…

La cité de la peur presenta un umorismo fatto di gag, parodie di altri film e non-sensi che tendono a confondere lo spettatore alla prima visione. Nonostante questa particolarità, il film si è guadagnato un posto fisso nella cultura popolare francese, con battute ancore ricorrenti in molte conversazioni odierne. In poche parole, risate assicurate!

CiteDeLaPeur