La dichiarazione dei redditi

La dichiarazione dei redditi dell’anno N va consegnata nel mese di Maggio dell’anno N+1.

In Francia non vi è un bisogno particolare di un commercialista per questa operazione, che può essere fatta online in qualche minuto.


Istruzioni

La dichiarazione può essere fatta per via cartacea o online (se il vostro reddito supera i 28K€ unicamente online).

Se avete lavorato in Francia e si tratta della vostra prima dichiarazione, riceverete per via postale il modulo precompilato con i codici di accesso per dichiarare online. Se non avete ricevuto questi moduli (spesso se non avete avuto un’attività continua nel corso dell’annata precedente), potete fare una dichiarazione cartacea riempiendo il modulo 2042 (disponibile qui) e allegandovi una fotocopia di un documento d’identità e un RIB.

Attenzione! Se siete ancora titolari di conti bancari in Italia, siete tenuti a dichiarare la loro esistenza al fisco francese, tramite l’apposito modulo 3916 (disponibile qui).

In seguito, quando riceverete l’avviso dell’importo da pagare (nel mese di Agosto successivo), vi figureranno il vostro numero fiscale e i codici per fare la dichiarazione dell’anno seguente via internet.

Per riempire correttamente il formulario 2042, dovrete munirvi di tutte le buste paga dell’anno civile precedente.

Sulla vostra busta paga mensile figurerà il Salaire Net Imposable, ovvero il montante mensile da dichiarare.

Se il vostro contratto di lavoro include dei premi o delle indennità, verificate sulla busta paga se questi sono esentasse.

Se il vostro reddito annuale è costituito unicamente dal vostro stipendio, il montante da dichiarare è quindi la somma di tutti i Salaires Nets Imposables dell’anno civile. Troverete il totale sulla vostra busta paga del mese di Dicembre, alla menzione Cumul Net Imposable.

Attenzione! Quest’anno sarà l’ultimo anno dell’esistenza di questa procedura, in quanto a partire dal 1 Gennaio 2018 la Francia passerà al sistema di tassazione tramite trattenuta sullo stipendio.


La deduzione delle spese

Senza segnalazione da parte vostra, le spese saranno dedotte dal vostro stipendio dichiarato per un montante pari al 10% del montante.

Se la vostra attività vi impone spese superiori a questo 10% (tragitto, alloggio,…), potete dichiararle come frais réels, consegnando i giustificativi insieme al formulario.

Esempio classico (con reddito unicamente originato da uno stipendio fisso):

Stipendio netto tassabile mensile: 1600 € ——> 1600 x 12 mesi = 19200 € di reddito netto annuo

Riduzione forfettaria classica del 10%: 19200 x 0,1 = 1920 €

Reddito fiscale tassabile: 19200 – 1920 = 17280 €


Imposizione comune o distinta

Se siete sposati, in Francia esiste un regime di imposizione comune per i due coniugi (e gli eventuali figli).

L’imposizione comune è applicata dall’anno in cui il matrimonio è stato celebrato, segnalando la data dell’evento nell’apposita casella prevista sulla dichiarazione precompilata. Potete comunque optare per le due dichiarazioni distinte (sempre segnalandolo sulla dichiarazione precompilata).


La Prime pour l’emploi (PPE)

La Prime Pour l’Emploi era un dispositivo di riduzione fiscale, a partire dal Gennaio 2016 è stata sostituita dalla Prime d’Activité, gestita dalla CAF.

 

(fonte: vosdroits.service-public.fr)

13043394_990694551006222_1763826379896238556_n