Lo stage in Francia

Lo stage professionale negli ultimi anni è diventato la vera e propria porta d’entrata nel mondo del lavoro.

In Francia lo stage ha una forma legale definita. Concretamente, lo stage effettuato in Francia deve rispettare le seguenti condizioni:

– Lo stage professionale è destinato unicamente a uno studente il cui cursus fornisce un volume pedagogico di almeno 200 ore annuali.

– Deve essere regolamentato da un documento contrattuale detto “convention de stage”, firmato dalle tre parti (stagista, azienda e istituto di formazione).

– Avere una durata massima di 6 mesi (924 ore di presenza in azienda).

– Se superiore a 2 mesi nella medesima azienda (anche se non consecutivi su un anno scolastico), lo stagista ha diritto a una gratifica di minimo 3,60 € netti all’ora (in vigore da Settembre 2015).

– Un tutore deve essere assegnato allo stagista per accompagnarlo durante il periodo in azienda.

Altri diritti dello stagista

– Se lo stage è superiore a 2 mesi, lo stagista ha diritto alle ferie o alle autorizzazioni di assenza.

– In caso di maternità, paternità o adozione, lo stagista ha gli stessi diritti degli altri dipendenti.

– Lo stagista ha diritto al rimborso da parte dell’azienda del 50 % del suo abbonamento per i trasporti pubblici.

(fonte: vosdroits.service-public.fr)